La Città Metropolitana di Messina ha inviato una nota ai dirigenti degli istituti superiori per fare il punto e garantire una corretta applicazione su tutto il territorio provinciale, del decreto legislativo n. 73/2017, convertito in legge n. 119/2017, relativo alle disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale.

La comunicazione a tutti gli istituti superiori di Messina e provincia si è resa necessaria in quanto la legge sull’obbligo vaccinale coinvolge la fascia di età compresa tra zero e sedici anni, per cui sono interessati anche i ragazzi che frequentano le classi del primo biennio delle scuole superiori.
Si è ritenuto opportuno sottolineare che la normativa prevede l’obbligo di vaccinazione, oltre che per gli studenti fino ai sedici anni di età, anche per i docenti e gli operatori scolastici, sanitari e socio-sanitari, che hanno l’obbligo di presentare agli istituti scolastici ed alle aziende sanitarie dove prestano servizio una dichiarazione, resa ai sensi del DPR n.445 /2000, comprovante la propria situazione vaccinale.

Al riguardo si richiama, in particolare, l’attenzione sugli adempimenti di prevenzione vaccinale che interessano gli operatori addetti al trasporto, all’assistenza igienico personale ed a quella specialistica per l’autonomia e la comunicazione in favore degli studenti disabili delle scuole superiori.