Se non si approverà il bilancio del Teatro Vittorio Emanuele la stagione teatrale e gli stipendi saranno seriamente a rischio ed è una situazione che non vogliamo più vivere”, così la consigliera del Gruppo Misto, Daniela Faranda.

faranda-antenne“Avevo predisposto un’interrogazione scritta ma, per evitare lo spreco di tempo -che non c’è-, ho deciso di depositare la richiesta oggi stesso, in VIII Commissione consiliare.
Siamo davanti ad una situazione sull’orlo de precipizio.
Bisogna che la Regione chiarisca subito cosa intenda fare con la città di Messina.
Il Presidente Fiorino si è insediato da troppo poco tempo e non potrà certo insieme al cda risolvere in modo assoluto le criticità ereditate e accresciute nell’ultimo periodo.
È necessario che si interloquisca subito con la Regione pretendendo risposte immediate sul futuro del nostro Teatro.
Le notizie di oggi non sono confortanti.
Se l’assessore Barbagallo ritiene sia questa la posizione della Regione, ossia determinare necessariamente un danno, lo dica apertamente, diversamente faccia chiarezza cosa intenda fare e sull’operato del suo rappresentante “.