Porta la data del 22 dicembre il decreto a firma dell’Assessore Regionale al Turismo dello sport e dell spettacolo dott. Sandro Pappalardo piano di ripartizione della somma di € 4.600.000,00 del contributo FURS 2017 per l’attività di enti, associazioni e fondazioni a partecipazione pubblica.

L’Ente Teatro di Messina , rimane a bocca asciutta a causa dell’ assenza del requisito richiesto dal comma 4, lett. c) dell’art. 65 della l.r. 9/2015. Mentre Palermo e Catania ottengono il massimo del contributo- DICHIARA Clara Crocè Segretaria Regionale della FPCGIL Sicilia – il Teatro Vittorio Emanuele viene escluso con la seguente motivazione “ in ordine all’istanza presentata dell’EAR V.E. di Messina, che la dichiarazione di cui all’allegato B) non soddisfa i requisiti previsti dalla suddetta norma e che pertanto viene preclusa l’ammissibilità del suddetto Ente al contributo FURS 2017, che risulta quindi escluso“.

La FPCGIL Sicilia rinnova la richiesta di incontro già avanzata al Presidente della Regione Sicilia e all’Assessore Regionale Sandro Pappalardo della convocazione di un tavolo regionale per affrontare la grave crisi del Teatro Vittorio Emanuele .
Adesso i debito rischia di aggravarsi.

La FPCGIL Sicilia chiede l’intervento della deputazione Messinese affinché possano essere messe in atto tutte quelle azioni positive atte a scongiurare la grave crisi economica del Teatro.