“Sicilia e Malta cooperino per governare i flussi migratori”, dichiara il presidente della Repubblica di Malta Marie Louise Coleiro Preca a Catania, dove oggi ha ritirato il premio Internazionale “Virdimura” dalle mani del Rettore Francesco Basile e della professoressa Cristina Tornali.

Una dichiarazione quasi obbligata, viste le prime battute di Matteo Salvini da Ministro dell’Interno e il ‘vento politico’ che spira nel capoluogo etneo con le amministrative celebrate giusto ieri.

La coalizione Forza Italia-Lega-Fratelli d’Italia ha determinato l’affermazione a primo turno di Salvo Pogliese. Il PD ha consumato un’altra amara sconfitta, in una città simbolo della tragedia dei “viaggi della speranza” e della politica europea dell’immigrazione interpretata dall’ex segretario nazionale dei democratici Matteo Renzi.

Per la cronaca, quanto l’ha fatta lunga la delegazione maltese! Il presidente ha risposto soltanto ai giornalisti RAI e Sky. Per tutti gli altri, un brusco No Comment.

Questo pomeriggio, Marie Louise Coleiro Preca si sposterà a Palermo, dove incontrerà il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, e il presidente dell’ARS Gianfranco Micciché.