fiorella mannoia

L’avvocato Antonio Ingroia (già Pubblico Ministero e personaggio politico) ha elaborato la proposta di legge denominata “La Torre bis”, che punta “a sequestrare il patrimonio economico dell’accusato di corruzione in via precauzionale, così da impedirne l’utilizzo. Perché – spiega Ingroia – il fenomeno della corruzione è arrivato ad un livello senza precedenti in Italia. Tra le cause principali della nostra crisi economica c’è la corruzione della classe dirigente e per la mia esperienza di PM antimafia, corruzione e mafia sono due facce della stessa medaglia. Falcone diceva che bisogna colpire la mafia nei patrimoni. Secondo me anche la classe dei corrotti deve essere colpita nei beni posseduti. Non soltanto attraverso le sanzioni penali, ma anche nel processo di prevenzione del reato”.
Tra i primi firmatari, artisti popolari come Fiorella Mannoia, Claudio Baglioni e Antonello Venditti; e associazioni come Unione Inquilini, AltrAgricoltura e Pax Christi Catania.