Si è svolto ieri sera a Villa Cianciafara a Zafferia un incontro politico sostegno di Antonio Saitta.
Fra quelli periferici questo è stato sicuramente l’incontro pubblico più significato per il centro sinistra messinese.

A sostegno di Saitta, oltre il vice sindaco designato Timbro, la presenza di Felice Calabrò (già candidato cinque anni fa quando al ballottaggio perse per un pugno di voti ampiamente contestabili) e di Giuseppe Grioli (ex dirigente PD transitato ad Art. 1) hanno fotografato l’unità vera del centro sinistra cittadino che sicuramente non si limiterà al periodo elettorale ma guarda al futuro.
Presente anche il Presidente della seconda circoscrizione Zullo (uscente e ricandidato)

L’unità del centro sinistra di contrappone al frazionamento della destra che propone tre diversi candidati che si confrontano senza risparmiare un colpo, non sappiamo se colpi veri o per “sceneggiata”.

Certo è che fa impressione che i due vice presidenti del Governo nazionale appena nato saranno a Messina (Piazza Cairoli) domenica 3 giugno a sostegno dei propri e differenti candidati:
Salvini alle 16,30 per Bramanti
Di Maio alle 21 per Sciacca

Alleati a Roma, acerrimi avversari a Messina.

Quando la politica diventa un mistero e sa parlare solo alla pancia del paese …