“Il M5S è in perfetta continuità con i precedenti governi PD e Forza Italia”, dichiarano i componenti del comitato No MUOS dopo che “Nell’udienza di ieri davanti al Consiglio di Giustizia Amministrativa di Palermo l’Avvocatura dello Stato non si è presentata. In sostanza nel procedimento rimane solo la memoria con la quale il Ministero della Difesa si opponeva al ricorso delle nostre associazioni che, qualora fosse invece accolto, dichiarerebbe illegittima la costruzione del MUOS (che ha violato, tra le altre cose, il vincolo di inedificabilità). Il Ministero della Difesa rimane quindi saldamente in difesa del MUOS.

La presidente del Collegio del CGA Rosanna De Nictolis, su richiesta degli avvocati, ha dovuto ammettere che nessuna nuova memoria era stata presentata e che l’Avvocatura non fosse presente in udienza.

Avrebbero dovuto saperlo i dotti consulenti legali della Ministra Trenta, assieme all’avvocato e onorevole Trizzino. Anche in questo caso i nostri avvocati si erano chiaramente espressi in una nota stampa sottolineando che il termine per la presentazione delle memorie è di 30 giorni prima dell’udienza e che, oltretutto, l’assenza dell’Avvocatura serve solo a rimarcare le posizioni prese in precedenza”.

Nella foto: il volantino preparato dal Comitato No MUOS in vista dell’organizzazione di una nuova mobilitazione a Niscemi (Caltanissetta)