Da Michele Bisignano, già Assessore Provinciale all’Area dello Stretto riceviamo:

“ Nei giorni scorsi, alla Camera di Commercio, si è svolto un significativo incontro relativo allo sviluppo dell’area dello Stretto. Per la prima volta a Messina si sono confrontati alcuni rappresentanti del ricostituito Ufficio di Presidenza della Conferenza Interregionale dell’Area dello Stretto e rappresentanti dei Governi Regionali della Sicilia e della Calabria. In particolare la presenza dei due assessori regionali ai Trasporti ha fatto sì che si ponesse l’attenzione anche sulle problematiche relative ai collegamenti nell’Area, e sulla necessità di porre in essere raccordi tra il Piano Regionale dei Trasporti della Calabria, già operativo e che presenta una parte specifica riguardante lo Stretto, e quello della Regione Siciliana ancora in itinere.
Sarebbe però opportuno che, nell’ambito di tale sinergia, venisse realizzato fra le due Regioni anche un Accordo di Programma Quadro, con riferimento alle misure ed agli interventi finanziari previsti dai Fondi Strutturali “Interreg”.

Si potrebbe così realizzare un sistema integrato dei collegamenti fra la Sicilia e la Calabria ed i sistemi di TPL (trasporto pubblico locale), raccordato con i collegamenti ferroviari ed aerei, potenziando i servizi esistenti da Messina con Villa S. Giovanni e Reggio Calabria, pensando anche ad un collegamento diretto con il pontile di attracco di Ravagnese per l’aeroporto dello Stretto.

Tutto ciò sarà possibile se i due governi regionali assumeranno impegni reciproci (che non sono mai stati assunti in passato) per realizzare quei processi di integrazione territoriale ed economica che, pare finalmente, vengano considerati come comuni obiettivi possibili.”