Alla presenza del sindaco De Luca, nell’ambito del progetto Capacity è stato sottoscritto stamani, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, il contratto per la consegna di un alloggio agli aventi diritto.

A siglare l’atto davanti al notaio Raffaella Monforte sono stati i coniugi Giovanni Ardizzone e Federica Fondarò, famiglia inserita nella graduatoria definitiva degli aventi diritto all’assegnazione di unità immobiliari nell’ambito di “Fondo Saccà”, approvata con determina del 7 febbraio scorso.

“Siamo felici – ha dichiarato il Sindaco – per quanto avviene oggi.
Si tratta della conclusione di un incubo che si legge sul volto e nelle emozioni di questa famiglia che dopo una vita raggiunge un obiettivo che rappresenta una vera conquista, ma invece dovrebbe essere la normalità”.

La famiglia Ardizzone, scegliendo una delle due alternative possibili previste dal progetto, aveva chiesto di fruire del contributo “una tantum” per l’acquisto autonomo della propria casa, trovando un’abitazione adeguata alle proprie esigenze e insieme compatibile con i vincoli economici del progetto (75% del prezzo lordo di acquisto con un massimale di 80 mila euro) e quelli delle complementari disponibilità finanziarie della famiglia stessa.

Venerdì 21 la firma di un altro contratto per la consegna di un nuovo alloggio.