Nell’ambito dei progetti del Masterplan, il sindaco, Renato Accorinti, l’assessore alle Attività Produttive, Guido Signorino, ed il dirigente dell’Ufficio Periferico di Messina dell’IRSAP, Daniele Tricomi, hanno siglato stamani l’accordo di programma “PRUSST – Messinaperil2000 – Patto per il Sud (Masterplan) della Città Metropolitana di Messina.
Attuazione del Piano di Insediamento Produttivo del sito IRSAP (Istituto Regionale per lo Sviluppo della Attività Produttive) di Larderia”.

Secondo le intese maturate anche con le imprese, l’accordo definisce azioni e competenze finalizzate alla più rapida realizzazione del Piano di Insediamento Produttivo dell’area attrezzata di Larderia e prevede che i finanziamenti del Masterplan possano essere utilizzati dal Comune, oltre che per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria, anche come contributo (totale o parziale) agli espropri per le aree da acquisire.

Questo ulteriore supporto all’insediamento delle imprese deve avvenire nel rispetto delle normative europee sugli aiuti di Stato; le aziende dovranno pertanto dichiarare di trovarsi, all’atto delle assegnazioni, nelle condizioni di compatibilità espressamente previste.
Ove non dovessero rientrare in tali parametri (ovvero nel caso in cui le risorse derivanti dal Masterplan dovessero risultare insufficienti a coprire l’intero fabbisogno finanziario degli espropri), rimanendo nel Piano di Insediamenti del PRUSST, parteciperanno alla quota di finanziamento necessaria al riscatto delle aree per la localizzazione degli insediamenti produttivi.

(NdR): Un passo necessario ed utile quello di oggi.
Non chiediamo miracoli, ma più che firme vorremmo i fatti.
Un fatto positivo è la consapevolezza che la sinergia con i privati (che non sono demoni) è indispensabile ma vorremmo vedere la fine (vera) degli “espropri” e che la Via Don Blasco non restasse un argomento da campagna elettorale in attesa dei “dissesti” di Comune e Città Metropolitana …