Nella giornata di ieri il primo cittadino durante un blitz a Villa Dante ha definito quest’ultima un cesso a cielo aperto. Come dargli torto esordisce il consigliere Circoscrizionale (Terza) Alessandro Cacciotto.

” In questi ultimi giorni mi sono recato più volte a Villa Dante ed è in una condizione imbarazzante. La precedente Amministrazione ha fatto acqua da tutte le parti su Villa Dante. Invito il Sindaco De Luca ad un confronto con la Terza Circoscrizione che ha tanto lavorato in questi anni con delibere importanti sulla Villa.
La Terza Circoscrizione condivide l’idea di un affidamento a privati anche se ha sempre pensato ad un affidamento plurisoggettivo è distinto per aree. Cacciotto chiederà nei prossimi giorni la convocazione di un tavolo tecnico tra là Circoscrizione e l’Amministrazione per seguire un percorso condiviso su Villa Dante.


Nel frattempo però Cacciotto chiede al primo Cittadino di attivarsi per ridare un pò di dignità a Villa Dante.

“Pulizia, scerbatura, potatura, rimozione tronchi albero, rimozione gomme, ripristino della fontana, non possono essere interventi differibili da affidare ad eventuali gestori privati.
Cordiali saluti

Alessandro Cacciotto, Consigliere Terzo Quartiere