Preg.ma Redazione Messinawebtv,

Vi scrivo per rendervi edotti che in via Giuseppe CAPORALE n.3 – S.Agata (ME) da circa un mese si nota sgorgare dal manto stradale una copiosa quantità d’acqua, che nel suo defluire verso il torrente, forma un simpatico “fiumiciattolo”.

acqua4_nIn uno spirito di semplice collaborazione civica, ho reputato corretto e doveroso segnalare il tutto all’AMAM per gli interventi del caso atteso che sicuramente si tratta di una rottura della condotta idrica.

La prima segnalazione risale al 19 agosto u.s. inviata all’ufficio segnalazioni guasti dell’Amam tramite fax e alla Direzione via mail.

acqua4nLa seconda risale al 25 agosto sempre con lo stesso sistema (tramite fax e mail), ma di concreto non è avvenuto alcunché, tranne la nascita di una verde vegetazione spontanea sul bordo della strada…!

Saprà dirci l’Amam quante tonnellate di Acqua sono andate perse?

acqua6_nTanta indifferenza mi lascia quantomeno turbato, perché di recente si sente annunciare che il Management dell’AMAM si sta dedicando “anima e corpo” a restituire solidità alla società attraverso ogni sistema, in primis il recupero crediti degli utenti morosi …!

acqua3574_nMa lo spreco del prezioso liquido, per effetto della rottura della rete, non rappresenta esso stesso un danno economico, oltre che di disponibilità di riserve, tanto che nella zona di S.Agata più volte è stato denunciato che l’erogazione avviene solo per poche ore al giorno (dalle ore 05.00 alle ore 09.00 circa) in un periodo in cui la richiesta, per ovvi motivi, è necessariamente maggiore rispetto alla stagione invernale, sia per l’aumento della popolazione e sia per effetto della calura….?

Chissà se la Direzione dell’AMAM reputerà opportuno e trasparente farci sapere il motivo del disservizio …… avrà tutti gli operatori in ferie…!?

Macello Puglisi

******

(NdR): in effetti il nuovo Direttore AMAM aveva suscitato un minimo di speranza quando in Commissione consiliare, a differenza del suo predecessore, confermò che a causa delle perdite e dei furti d’acqua l’azienda subiva una costante perdita vicino al 50%.

Ad oggi grandi progressi non ne abbiamo visti così come gli “interventi” degli operatori per acqua e fogne devono essere ripetutamente sollecitate …

Continuiamo a sperare in un futuro migliore …