Gravissimo inadempimento dell’Amministrazione Comunale e disagio per tante famiglie.
Alessandro Cacciotto, consigliere della Terza Circoscrizione: Urge nuovo bando.

Purtroppo, è il caso di dirlo, sbagliare è umano, perseverare diabolico.
Nella fattispecie mi riferisco al servizio di mensa nelle scuole cittadine che, con l’inizio del nuovo anno, resta ancora fermo al palo.

Negli ultimi giorni ho ascoltato lo sfogo di tante famiglie che dalla sospensione del servizio di mensa, ormai da troppo tempo, stanno subendo un grave disagio per tanti motivi.

Premesso che il servizio di mensa scolastica sta assumendo sempre di più i connotati di un servizio obbligatorio, nel caso del tempo pieno, (lo prevede il disegno di legge n. 2037 recante “Disposizioni in materia di servizi di ristorazione collettiva”), trovo assurdo ed ingiustificato che un servizio così importante sia sospeso ormai da tanto tempo.

Considerato che il servizio in esame è stato oggetto di due proroghe, prima di essere nuovamente sospeso, mi chiedo quale programmazione ci sia stata nel frattempo.
Non si tratta semplicemente di garantire il pasto caldo, ma alla base del servizio di mensa per coloro che usufruiscono del tempo pieno ci sono varie esigenze: i servizi di ristorazione scolastica sono da considerarsi parte integrante delle attività formative ed educative erogate dalle istituzioni scolastiche.

Purtroppo ad oggi la situazione è in alto mare: i bambini sono costretti a portarsi il pranzo da casa, tra gli stessi bambini si viene a creare una “competizione” per chi ha il pranzo più ricco, con evidenti disagi sia per i bambini stessi che per le famiglie, le famiglie vivono una situazione assai problematica avendo basato il tempo pieno anche per esigenze lavorative non potendo magari permettersi una forma di assistenza/vigilanza dei propri figli alternativa, utilizzando invece un ambiente protetto come la scuola.

Insomma non è più possibile prendere ancora tempo, è urgente che l’Amministrazione Comunale, con in capo il Sindaco che vanta una lunghissima militanza scolastica e che certamente non può rimanere indifferente di fronte a questa situazione, disponga urgentemente un bando per l’affidamento del servizio.

Purtroppo, occorre constatarlo senza entrare nel campo delle polemiche, quella politica dal basso di cui il Sig. Sindaco si era fatto portavoce, rimane un lontano ricordo ed una occasione sciupata.”

Il consigliere della Terza Circoscrizione
Avv. Alessandro Cacciotto