Gianni Pittella : Sono stupefatto.
Da un europeista dichiarato come Macron mi sarei aspettato ben altra risposta sul tema immigrazione. L’europeismo non può essere una serie di dichiarazioni che servono per esercitare i muscoli della bocca. Si è davvero europeisti quando si affermano i valori su cui si fonda l’Unione Europea, primo fra tutti quello della solidarietà. È vergognoso che – ancora una volta – l’Italia venga lasciata da sola nel dovere dell’accoglienza.
La questione è europea, non italiana.