la rosa siciliani liberi

Il movimento indipendentista Siciliani Liberi punta a non disperdere i 15 mila voti ottenuti alle elezioni regionali e sul profilo Facebook di Roberto La Rosa annuncia i prossimi obiettivi:

“C’è un’operazione fondamentale da condurre in porto nel più breve tempo possibile: costituire una vera e propria segreteria politica. La segreteria politica può essere istituita come organo provvisorio in attesa del Congresso e poi ratificata da questo anche con opportuna modifica statutaria.

Essa soprattutto deve organizzare il Congresso per la prossima primavera, non facendosi distogliere da altro. Al Congresso, fatte salve alcune norme transitorie,  gli organi saranno espressione di una reale democrazia interna e di una più forte legittimazione nella società siciliana. Questo è un partito di popolo e non un partito personale. Dovrà anche definire una nuova strategia politica. Non avendo rappresentanti diretti all’Assemblea e, probabilmente, anche alle Camere, la strada della petizione e del disegno di legge ZES deve essere trasformata da progetto immediatamente cantierabile, a programma di partito di medio termine, sempre pronti a dialogare con tutti, persino con i partiti italiani, se anche qualche segmento di questo progetto nel solo interesse dei Siciliani potrà trovare realizzazione nei prossimi mesi e anni sotto il nostro incalzare nelle piazze e fuori dal Palazzo”.