Comitato Democrazia Costituzionale della Sicilia: “In relazione al G7 che si svolgerà a Taormina alla fine di maggio, il Comitato esprime il proprio dissenso nei confronti di una manifestazione i cui membri, non essendo stati votati, non hanno alcun mandato popolare ad assumere decisioni che riguardano la vita dei popoli. Essi sono, piuttosto, espressione degli interessi dell´alta finanza in una cornice in netto contrasto con i principi costituzionali. Da non sottovalutare l´aspetto economico dell´operazione calcolato in 50 milioni di euro di cui solo 15 finanziati dallo Stato”.
Nel video: Luca Cangemi per il PCI, e lo scrittore e giornalista Antonio Mazzeo.