Il capogruppo del Partito Democratico, Antonella Russo, ha chiesto al sindaco Accorinti di porre rimedio ad una incredibile situazione che riguarda l’accesso dei cittadini agli atti amministrativi.

ledonne“Secondo una delibera sindacale del 2015 il responsabile degli atti amministrativi è il Segretario Generale, Antonio Le Donne. La legge impone all’amministrazione di nominare anche un sostituto che però risulta essere sempre … Le Donne.

Situazione paradossale che tocca un tema caro alla “narrazione” di Accorinti: “la trasparenza”, trasparenza che proprio Le Donne (l’originale o il sostituto di se stesso che sia) ha messo in discussione con una strana interpretazione nella vicenda della Variane al PRG.

La Russo aggiunge:Una cosa simile è successa nel Comune di Noto e il sindaco ha nominato come sostituto il vicesegretario generale. Per quanto mi riguarda ho avvertito l’Autorità anticorruzione e l’Assessorato regionale agli Enti Locali”.

Una situazione paradossale creata, probabilmente, da una disattenzione a cui il sindaco può porre rimedio immediatamente con un semplice colpo di penna”.