Giuseppe Sanò, consigliere della VI Municipalità, ha inviato la seguente lettera all’Assessore Ialacqua ed a Messinambiente:

Il sottoscritto Sanò Giuseppe, consigliere della VI Municipalità chiede di poter incrementare gli uomini e i mezzi in forza all’azienda Messinambiente da dedicare alla raccolta differenziata porta a porta nel Villaggio di Torre Faro.

Infatti, come io stesso ho potuto appurare, durante un’uscita al seguito dei due dipendenti di Messinambiente dedicati al Villaggio di Torre Faro, la cattiva collaborazione, per non dire pessima, di molti cittadini rende insormontabile e vano il lavoro dei due diligenti operatori. Se durante il periodo invernale il lavoro viene svolto minuziosamente e scrupolosamente, nonostante le difficoltà create da alcuni cittadini, durante il periodo estivo, come prevedibile ed ora anche constatabile, per il cospicuo aumento dei dimoranti, il lavoro di soli due uomini risulta essere insufficiente.

Il faticoso, ed in taluni giorni vano, lavoro degli uomini di Messinambiente, nonostante il senso civico di molti residenti, viene ostacolato dal continuo conferimento di rifiuti, a qualsiasi ora, luogo e genere, in barba a quanto previsto.

Dunque, non potendo in soli venti giorni, modificare il comportamento di molti dimoranti, almeno fino alla fine della stagione estiva, per non abbandonare il Villaggio di Torre Faro al degrado in cui giornalmente si trova, il sottoscritto ritiene urgente incrementare il numero di uomini e mezzi da assegnare alla raccolta porta a porta.”