Il Viale Giostra resta il simbolo del degrado dei quartieri Nord della periferia Messinese.

Una delle vie principali della città, che vanta un passato ricco di storia e cultura, è sempre più abbandonato a se stesso e il degrado regna sovrano.

Maurizio Di Gregorio

Da Maurizio Di Gregorio, consigliere della Quinta Circoscrizione, riceviamo:

“Nella mattinata di ieri, attraverso un sopralluogo, dopo varie segnalazioni giunte in consiglio, ho potuto constatare la presenza, in prossimità del complesso “Magnolia”, nella strada di collegamento con la via Palermo, la presenza di due piccole discariche a cielo aperto distanti meno di 100 metri l’una dall’altra.

Sedie, mobili in legno, fusti di detersivo, cartone da imballaggio, materassi. C’è di tutto e il tutto in prossimità di una zona abitata dove sorgono non solo le palazzine attualmente di proprietà dell’Istituto “IACP”, quali quelle del “Magnolia”, ma dove dovrebbe realizzarsi il parco urbano, i cui lavori, iniziati nel 2013, dallo stesso IACP per conto del Comune con lo sbaraccamento dell’area in cui sorgeva Villa De Gregorio, non sono stati mai completati.

In questo tratto di strada inoltre, una volta sorgeva anche un marciapiede oggi inutilizzabile non solo per la presenza di rifiuti, ma anche dell’erba alta che, nel corso del tempo, è cresciuta in modo esponenziale.

A tutto si aggiunge anche la presenza di ratti che attualmente, nel corso della sera, girano indisturbati per i cassonetti e zone limitrofe a questi.

 

Alla luce di quanto riscontrato e riportato, chiedo al Primo Cittadino, Renato Accorinti, all’assessore all’ambiente Ialacqua e ai responsabili di MessinAmbiente, di intervenire al più presto cercando di trovare risorse e soluzioni che possano mettere la parola fine a questa situazione di degrado con la quale i residenti vivono quotidianamente.”