La manifestazione nazionale FIDAL, organizzata dalla Polisportiva Europa con la collaborazione della Mediterranea Trekking e dei comuni di Lipari, Leni, Malfa e Santa Marina Salina, ha proposto il quarto appuntamento, secondo a Lipari.
Dopo l’Acquacalda-Canneto di martedì,ieri si è corso nel caratteristico e tecnico circuito posto proprio nel centro cittadino.

Volge al termine, riscuotendo meritati consensi, la sedicesima edizione del “Giro Podistico a Tappe delle Isole Eolie”. La manifestazione nazionale FIDAL, organizzata dalla Polisportiva Europa con la preziosa collaborazione della Mediterranea Trekking e dei comuni di Lipari, Leni, Malfa e Santa Marina Salina, ha proposto oggi il quarto appuntamento, secondo a Lipari.
Dopo l’Acquacalda-Canneto di martedì, si è corso, durante la mattinata, nel caratteristico e tecnico circuito posto proprio nel centro cittadino.
giuseppe-del-priore09Al termine di cinque tornate (in totale 5.650 metri), si sono imposti Giuseppe Del Priore (Dinamo Sport), che ha calato, così, il poker di successi, e la toscana Meri Mucci (Castello Firenze). Del Priore è scattato subito con il consueto furore agonistico ed ha amministrato con sagacia tattica il discreto vantaggio acquisito, chiudendo a braccia alzate con il tempo di 19’27”. Piazza d’onore per l’australiano Tony Rysso, distanziato di 18”. Terzo Flavio Monteruccioli (Avis Castel San Pietro), quarto Davide Boroni (San Rocchino), quinto Emanuele Marchi (Atletica Villanuova ‘70), sesto Fausto Barbieri (Gabbi Bologna), settimo Valerio Facciolo (Euroatletica 2002) e ottavo Luigi Guidetti (Corradini Rubiera). Nono e migliore dei siciliani Giovanni Mangiò (Stilelibero). Tutto è rimasto immutato in classifica, se si esclude l’aggancio al secondo posto operato da Russo nei confronti di Boroni.

Meri Mucci precede Paola Zaghi

Meri Mucci precede Paola Zaghi

Tra le donne, la Mucci ha vinto la volata con Paola Zaghi, portacolori della Zeloforamagno, con il crono di 24’44”. Si è fermata, invece, per un problema muscolare la leader della graduatoria Valentina Gualandi (Podistica Pontelungo). Sono poi arrivate: Eva Neznama (Atletica Villanuova ‘70), Roberta Lodesani (Corradini Rubiera), Francesca Colafati (Fidippide) e Roberta Ponticelli (Podistica Torino). “E’ stata una bella gara su un percorso suggestivo – ha dichiarato la Mucci – ho cercato di alzare il ritmo al 3 km, ma la Zaghi ha retto bene. Ora ci giocheremo l’affermazione a Vulcano”. Nella generale, la Zaghi precede, infatti, la Mucci di appena 10”.
Oggi (sabato 10 settembre) gran finale a Vulcano (6,5 km) del “Giro 2016”. Nonostante sia l’ultima prova, alcune delle posizioni di vertice saranno definite proprio nei metri conclusivi, che si annunciano, quindi, più che mai appassionanti ed incerti. Terminata la competizione, si svolgerà, infine, all’interno del villaggio turistico “Vulcano Blu”, l’attesa premiazione.