Il pareggio premia soprattutto il Messina. La squadra di Biagioni non riesce ad invertire la rotta ed anzi appare in netta involuzione sotto il profilo atletico e tattico, non aiutata da un terreno di gioco impraticabile, questa volta non per la pioggia ma per le buche e le zolle anomale che non consentono di esprimere nemmeno un livello tecnico accettabile.

  Il Troina ha dominato tutta la partita. Nel primo tempo si è presentata minacciosamente sotto la porta di Meo fallendo ripetutamente la rete del vantaggio. Ma proprio quando aveva il gioco saldamente in mano, subiva il gol del Messina : al 33° Petrilli seminava due uomini a sinistra e apriva a destra , Moudoumbou lisciava il pallone, Arcidiacono prontamente s’inseriva e batteva Polizzi da breve distanza.

Invece di smarrirsi, il Troina riprendeva le redini del gioco e al 39° pareggiava : Sidibe si inseriva sulla destra e crossava, la palla veniva deviata da Porcaro e si infilava nella rete sorprendendo Meo  rimasto praticamente immobile forse per una errata valutazione della traiettoria del pallone.

Meo si riscattava un minuto dopo respingendo un tiro di Ferreira dopo aver saltato come birilli i due centrali del Messina.

    Il secondo tempo trascorre fino alla mezz’ora nella noia più totale, se si esclude una bella azione personale di Petrilli che di tacco supera un avversario e calcia di sinistro, Polizzi para.

Al 34° il Troina ripassa in vantaggio : su corner di Adeyemo, Meo sbaglia l’uscita,  Bonfini salta più in alto di tutti e segna.

   Per fortuna il Messina, a questo punto, ha uno scatto di orgoglio e al 44° pareggia : Genevier batte l’ennesima punizione, Porcaro di testa batte Polizzi.

 

Tra le due squadre, Il Troina avrebbe meritato la vittoria. Squadra robusta e compatta, nonostante il pessimo terreno di gioco ha costruito buone trame articolando un gioco corto grazie ad un centrocampo di buon livello, due esterni incisivi e un ottimo centravanti.

   Mediocre la prestazione del Messina. La squadra, con poca benzina nelle gambe, saltava regolarmente il centrocampo e si affidava ai lunghi lanci di Genevier sui quali i difensori avversari andavano a nozze anticipando i nostri attaccanti.

A questo punto del campionato, dopo questa partita, alcuni innesti, seppur indovinati non sembrano sufficienti e probabilmente un cambio di guardia appare inevitabile.

 

 
Marcatori: 33° pt Arcidiacono, 39° aut. Porcaro, 34° st Bonfini, al 44° st Porcaro

 Messina:   Meo, Sarcone, Dascoli (al 5° st Lundqvist), Traditi (al 24° st Gambino), Porcaro, Ibojo (al 20° st Zappalà), Arcidiacono, Bossa, Rabbeni (al 36° st Cocimano), Genevier, Petrilli. Allenatore:Biagioni.

Troina: Polizzi, Lo Cascio, Bonfini, Saba, Moudoumbou, Sidibe Chamberlain, Ceesay, Boscaglia, Ferreira (al 40° st Ruano Castellanos), Adeyemo, Musso. A disp.: Zummo, Piyuka, Giamblanco, Gomes Guerra, Raia, Zappalà, Daqoune, Salluzzo. Allenatore: Boncore.


Arbitro:
Daniele Virgilio di Trapani. Assistenti: Daniele Lambiase e Emanuele Gargano di Palermo.