uno squalo in rosa
“Uno squalo in rosa”, scritto da Vincenzo Nibali con Valerio Iafrate, edito da RAI ERI, è in vendita in tutte le librerie dal 24 aprile.
“Uno dei motivi che mi hanno sempre spinto ad andare avanti, a scegliere di metterci sempre la faccia, a non ritirarmi anche quando le cose non andavano bene, è stato l’affetto della gente – spiega Vincenzo Nibali -. È la gente del Giro d’Italia, gli uomini, le donne e i giovani che affollano il percorso della manifestazione ciclistica più amata del Paese (e forse del mondo) che quest’anno compie cento anni. Il Giro, le sue tappe, le sue vie più impervie e le sue vette più ambite fanno da sfondo al racconto delle tre settimane fantastiche che mi hanno portato alla vittoria del 2016: un’impresa costruita, progettata, accarezzata, quasi persa e infine centrata. In parallelo, scrivo di aneddoti e personaggi della storia del Giro, dei grandi protagonisti che l’hanno caratterizzata nelle sue prime novantanove edizioni, dei luoghi simbolo e dei miti esaltanti e terribili che ne hanno fatto una leggenda”.
VINCENZO NIBALI è nato a Messina nel 1984. Ha iniziato a correre in bicicletta giovanissimo, è divenuto professionista nel 2005 ed è arrivato ai successi più importanti nel 2010. Ha vinto la Vuelta nel 2010, il Giro d’Italia nel 2013, il Tour de France nel 2014, diventando uno dei sei ciclisti al mondo ad avere trionfato nelle tre grandi corse a tappe. Nel 2014 e poi nel 2015 è stato campione italiano e nel 2016 ha vinto nuovamente il Giro.
VALERIO IAFRATE è giornalista professionista e docente universitario di Storia e cultura sportiva americana presso l’Università degli Studi di Roma-Tor Vergata. Ha lavorato per La Gazzetta dello Sport, per l’ANSA, per Sky Sport e per la Rai, dove ricopre ora il ruolo di Coordinatore della comunicazione delle reti.