Lo “scopo” del lavoro di Gregory è quello, è stato detto, di favorire la coscienza di sé.

Non ho manifestato in modo spettacolare come fa oggi il Sindaco: sono un prefettizio e un commissario. Però se fossi ancora oggi al suo posto, e come me chiunque dove se trovarsi in condizioni analoghe, non potrei che sospendere – almeno – l’erogazione dei servizi.

La città di Messina resta, quindi, suddivisa in quartieri, nei quali gli specifici gruppi operano in autonomia evitando, per quanto possibile, azioni conflittuali

Ma mentre la Città Metropolitana è in crisi, De Luca sospende le sue attività ordinarie e ne mette in ferie forzare il personale minacciando il licenziamento per il 1 marzo (NdR: a nostro avviso illegittimo) c’è chi avanza di grado ed economicamente pesa di più sulla casse “vuote”.

Quando intenderà l’ARISME mettere in campo quelle azioni e quei provvedimenti volti a perseguire uno degli obiettivi per i quali è nata, ossia attuare le politiche di Risanamento anche attraverso il metodo del “project financing”?