La netta sensazione è che il Sindaco De Luca invece di affrontare e sanare il cattivo funzionamento della macchina amministrativa del Comune, in modo scientifico e pianificato, stia utilizzando le carenze da tutti conosciute per affossare ancora di più la macchina di Palazzo Zanca, isolare i Dirigenti (molti vicinissimi alla pensione), non far crescere il personale premiando qualificazione ed impegno, per creare “strutture parallele” affidate ai fedelissimi.

È questo il manifesto dell’assemblea dell’Associazione NO al PONTE che si è svolta ieri nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca. Una tappa con l’obiettivo di ricompattare gli oppositori in un’unica rete e partecipare alla Marcia per il clima e contro le Grandi Opere del 23 marzo a Roma, radunando dalla Sicilia quante più persone possibili.

Credo che i Dipartimenti nell’organigramna Comunale abbiano una loro utilità altrimenti che senso hanno, ribadisco, Assessorati e Dipartimenti?