Secondo appuntamento della rassegna “Bodies & Faces” organizzata, alla Art Gallery Fadibè di Messina, dalla storica e critica d’arte Maria Teresa Zagone.

Medici per i diritti umani (Medu) e A Buon Diritto valutano in modo estremamente negativo la decisione di attuare lo sgombero della baraccopoli di San Ferdinando (Piana di Gioia Tauro), previsto per la giornata di mercoledì 6 marzo 2019.

Messina: A Sperone i cittadini saranno anche incuranti e menefreghisti (cosa che per la maggioranza di loro escludiamo con fermezza) ma che anche l’Azienda ci mette del suo: incapace di eliminare anche i propri rifiuti, un cassonetto corroso, inutilizzabile e pericoloso !
Allora, solo incapaci o anche determinati?

Paradossale: muore un gatto investito davanti un’abitazione, una cittadina cerca di farlo rimuovere e “si mette all’ opera” telefonando al centralino del Comune di Messina; è la storia di una residente della Via Svizzera nei pressi del Viale Regina Elena, che dopo ben 31 chiamate fra centralino del Comune, dipartimenti, assessorati e MessinaServizi, non è riuscita nel proprio intento, ovvero quello di far rimuovere la carcassa del povero animale investito e morto sotto la propria finestra

È stato un pomeriggio solidale quello che ieri nel CAV (Centro di Aiuto alla Vita) “Vittoria Quarenghi”, sito all’interno del Policlinico ospedaliero di Messina, ha visto protagonisti i bambini che frequentano abitualmente la struttura.