Enzo Caruso (Responsabile Culturale dell’Associazione Aurora di Messina), e Piero Pettenò, (Amministratore unico della Società europea Marco Polo System di Venezia), facenti parte del Direttivo del Network euro-mediterraneo “Sulle Rotte di Lepanto. Dallo Scontro all’Incontro”, sono stati accolti dal dott. Efrem Epizoi, Sindaco di Urgnano (BG), che ha siglato il protocollo internazionale con cui la città bergamasca entra a far parte della Rete culturale che accomuna luoghi e personaggi storicamente legati alla Battaglia di Lepanto.

Come non essere d’accordo con Andrea Camilleri quando dice “Montalbano oggi, con molto dolore, si dimetterebbe. Credo non potrebbe convivere. La nostra Costituzione è ispirata alla Liberazione che non fu una rissa tra comunisti e fascisti come dice Salvini”

Il 25 aprile, festa nazionale laica, l’Italia festeggia l’anniversario della liberazione. L’Italia tutta, dovrebbe sentire il piacere ed il dovere di festeggiare la festa della Liberazione; liberazione da una dittatura che ha fatto morire migliaia di italiani, liberazione da una una dittatura che ha varato leggi vergognose, tra le tante, quelle razziali.