“Tutti nutriamo la legittima attesa di trovare ovunque condizioni di vita dignitose; tutti siamo alla ricerca di un luogo, di una casa accogliente nella quale stare bene. Invece, alla crescente possibilità di spostarsi sul territorio corrisponde un numero sempre più alto di persone tagliate fuori dal benessere” (Papa Benedetto XVI).

Si è parlato di Scuole di Servizio Sociale stamani nell’incontro tenutosi nella sede provinciale delle ACLI di Messina e organizzato dal Centro di Formazione Politica “Alcide de Gasperi”, in collaborazione con le ACLI di Messina.

Si è svolta oggi nella Sala Ovale del Comune di Messina la presentazione della Convention Nazionale INBAR che si terrà dal 3 al 5 maggio al Capo Peloro Resort. I dettagli dell’iniziativa sono stati resi dal Presidente Nazionale Anna Carulli, dal Presidente di ConfCommercio Carmelo Picciotto, dal componente del Comitato Scientifico Nazionale Pino Falzea e dal Presidente della Commissione CAM Nunzia Coppola.

Sarà l’assessore ai rapporti con il volontariato Massimiliano Minutoli ad aprire, sabato 4 maggio alle 9.30 presso il salone delle bandiere di Palazzo Zanca, i lavori del convegno “Il dramma venezuelano – Quando la “povertà” uccide”, organizzato dall’associazione “Città Plurale” in collaborazione con Ali Onlus. L’evento, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Messina, Read more..

Nell’ambito delle lezioni di “Macroeconomia e Politica Economica” del corso di laurea in Management d’impresa, tenute dal prof. Ferdinando Ofria, si è svolta stamane, all’interno di una gremita Aula Magna del Rettorato, una lectio della prof.ssa Elsa Fornero sul tema “Chi ha paura delle riforme. Illusioni, luoghi comuni e verità sulle pensioni”, titolo del suo ultimo libro.

i beni sottoposti all’odierna confisca, risultati nella disponibilità dello SMIRIGLIA Antonino, consistono in 7 aziende, operanti nel settore del movimento terra, della produzione di calcestruzzo/costruzioni edili, svariati fabbricati e terreni ubicati nei comuni di San Marco d’Alunzio e Sant’Agata di Militello, veicoli, moto e vari rapporti finanziari, per un valore complessivo pari in totale ad 4,5 milioni di euro.

LA DIA di Messina, supportata dal Centro Operativo DIA di Catania sta eseguendo la confisca dell’ingente patrimonio riferibile ad un noto imprenditore di Sant’Agata di Militello