on. Luigi Genovese: Io alla Lega? Solo speculazioni e fantasie alimentate da qualche esponente frustrato per la sua esclusione dalla lista elettorale.

La lotta al malaffare ed alla corruzione rappresenta – ha dichiarato Colombo – un argomento complesso. Circa 27 anni fa, con le indagini di Mani pulite, abbiamo scoperto un vero e proprio sistema di corruzione. Ciò significa che, indubbiamente, si tratta di una cosa organica, con regole precise e codifiche specifiche.

Evasione fiscale, corruzione, troppa burocrazia, lentezza della giustizia, crollo demografico, divario tra Nord e Sud, difficoltà a convivere con l’euro: sono questi i problemi ingombranti dell’economia del belpaese secondo Carlo Cottarelli, tema del suo ultimo libro “I sette peccati capitali dell’economia italiana” edito Feltrinelli, presentato ieri nell’Aula Magna del rettorato dell’Università di Messina.

Milena Privitera, una scrittrice taorminese, ma prima di tutto una donna impegnata nel sociale e dalla profonda sensibilità, da anni presente nell’ufficio stampa dalla Fondazione Taormina Arte Sicilia e figura importante del Caffè Letterario dell’associazione “Spazio al sud” ha pubblicato, inseguito a tante profonde e accurate presentazione di diversi autori siciliani, il suo libro.

Venerdì 10 maggio 2019, il Teatro Massimo Bellini di Catania mette in scena Madama Butterfly, di Giacomo Puccini su libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa.
Si tratta di un nuovo allestimento, con la regia di Lino Privitera (catanese, al suo debutto registico nell’ente lirico etneo), coreografia di Alfredo Corno, direzione di orchestra di Gianna Fratta; il primo cast vede Daria Masiero nel ruolo di Cio-Cio-San (Madama Butterfly), e Raffaele Abate in quello di F.B. Pinkerton.