Il primo cittadino vuole garantire il decoro della città ed il rispetto della raccolta differenziata, ma lo fa nel modo più sbagliato possibile, chiedendo ai cittadini di diventare sue sentinelle, come dei novelli pasdaran urbani

l’obiettivo è portare avanti l’ambizioso progetto di
valorizzazione del mio amato sport in una città che vanta un’importante tradizione. E’ un
orgoglio poter dare lustro a Messina e ritengo vi siano premesse e competenze per fare
sempre meglio, puntando sul vivaio. Bisogna avere, inoltre, massima considerazione per la qualità del gesto schermistico

Discutere in una casa comune, rispettare le idee degli interlocutori, tornare con e fra i cittadini (specialmente delle zone emarginate), azzerare i discutibili tesseramenti del passato, aprirsi ai temi nuovi ed aprire il partito, e la sua direzione, a giovani e donne, creare le strutture territoriali: questa è la ricetta sottoscritta dalla maggioranza degli intervenuti