La messinese Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana avv. Silvana Paratore, visto il D. lgs 117/2017 e valutato il curriculum vitae ed il possesso delle doti intellettuali e morali,  è stata nominata Delegata territoriale Messina dell’ A. N. I. O. M. R. I. D., (Associazione nazionale insigniti Ordine Merito Repubblica Italiana e Decorati) con Read more..

Ha aperto i lavori la dott.ssa Maria Carmela Librizzi, Prefetto di Messina, che, dopo i saluti di rito, è intervenuta sul sistema di protezione civile a livello locale, evidenziando le criticità e le fragilità del nostro territorio: il rischio sismico, quello legato alla attività dei vulcani, il rischio idrogeologico e gli incendi, sottolineando che la riduzione del rischio per la popolazione si può avere solo con una corretta sinergia tra le varie componenti del complesso sistema della protezione civile: Prefetture, Comuni, Città Metropolitana, Forze Armate.

nel corso di un’attività di controllo economico-finanziario del territorio, i finanzieri hanno proceduto, d’iniziativa, all’arresto in flagranza di reato di un soggetto di Reggio Calabria ( classe ’88) che, in un garage di cui era affittuario, deteneva oltre 2 chili e mezzo di esplosivo, 1.100 grammi di cocaina, 14 tra mitragliatrici, pistole e fucili e oltre 500 cartucce

I Carabinieri per la Tutela Agroalimentare hanno rivolto la loro attenzione al comparto avicolo, monitorando aziende agricole, centri d’imballaggio e ditte dislocate sul territorio nazionale

FAISA-UGL e ORSA, con lettera del 10 settembre 2019, inviata al Direttore Generale e alla Commissione dei Liquidatori, avevano già denunciato, con tempestività, l’ordine di servizio numero 17 del 27.08.2019 segnalando l’annosa anomalia degli avanzamenti di carriera temporanei e le relative differenze stipendiali senza, fra l’altro, suscitare l’interesse di altre sigle sindacali.

Si conclude il programma Autunno all’Odeon 2019 organizzato dalla Fondazione Taormina Arte Sicilia con due eventi particolari la danza contemporanea, l’opera dei pupi e due concerti di musica classica e contemporanea.

Cosa può accomunare la città di Messina e la città di Atene?
A parte la cospicua presenza di icone messinesi presenti nello stupefacente Museo di Arte Cristiana e Bizantina posto nel cuore della capitale, l’elemento che connette la città dello Stretto alla Πόλις ci porta in un tempo molto lontano, cioè nel periodo in cui la Sicilia era “Megale Hellas” e Atene rappresentava il principale polo di attrazione delle arti e delle scienze.

negli anni 60 casa mia era frequentata da alcuni noti personaggi della Messina altolocata che si servivano dell’innato talento di mia madre, Santina Passeri in Ferrara, una sarta raffinata e scrupolosa che ha avuto il privilegio di vestire alcune fra le famiglie più in vista della città.

Il Premio Antimafia al femminile “Francesca Serio” assegnato quest’anno Selima Giuliano, figlia del capo della Squadra mobile di Palermo, Giorgio Boris Giuliano, trucidato dalla mafia a Palermo nel 1979.