Sicuramente in molti sono venuti a conoscenza dell’incontro conoscitivo che, mercoledì 24 luglio, ha messo in contatto professionisti e non riguardo tematiche afferenti il Web, l’imprenditoria giovanile e il coworking, uno stile lavorativo che consente la condivisione di un ambiente di lavoro mantenendo un’attività indipendente.Il termine Web 2.0 viene usato per indicare l’evoluzione del world wide web e rappresenta l’insieme di tutte quelle applicazioni online che consentono l’interazione tra sito web ed utente (ad es. blog, piattaforme di condivisione e social network). Ad oggi un numero sempre più elevato di persone non riesce a non condividere ed è proprio per questo che gli incontri tra persone diventano l’elemento cruciale affinché si sviluppino motivazioni e si mandino avanti progetti per permettere la circolazione di idee.
web2Il web indubbiamente affascina più che in passato per le numerose possibilità che offre e per le crescenti opportunità alle imprese (giovani e non) di sviluppo a livello mondiale. Creando condivisione, rende visibili e dà l’opportunità a tutti di allargare il bacino d’utenza sia a livello personale e professionale che a livello di mercato e di competitività.
Artefice del nostro incontro Walter Ruggeri (start upper seriale e business developer) coadiuvato da Sonia Gennaro (event planner e social media manager) e Paolo Carilli (start upper e mobile developer). Il motivante trio ha messo insieme sconosciuti e conoscenti per un aperitivo finalizzato alla condivisione di ideali lavorativi propositivi, di crescita comune e di rinnovo atto a dimostrare il fatto che anche a Messina abbiamo le stesse opportunità di crescita che in altri posti.
Circa 25 le persone presenti ognuna delle quali ha esposto progetti lavorativi, passioni e voglia di fare imprenditoria senza aspettare i fondi dall’alto ma cercando di arrivarci con la forza e la caparbia delle proprie idee. Le giovani start up presenti hanno capeggiato un gruppo di ascoltatori affascinato dalle idee originali che ognuna di loro ha mostrato senza tuttavia tralasciare la diffusa problematica riguardante i finanziamenti che non ci sono e probabilmente non ci saranno mai. Certamente nessuno di loro è rimasto ad aspettarli ed ha trovato metodi alternativi all’attuazione dei loro progetti e sta cercando di unirsi a gruppi di persone che hanno voglia di fare, insieme e per la nostra città.
Ore di partecipazione e condivisione a conferma del fatto che nessuno di noi è solo e può essere supportato da una rete di “amici” che, lavorando sinergicamente, può produrre i risultati che fin’ora non si sono raggiunti da soli.
Risultati ottenuti?
– Aspirante giornalista ottiene colloquio di lavoro e possibile periodo di tirocinio in redazione;
– Una società insieme ad altre due società partner proverà a condividere l’ingaggio di un co-worker;
– Un consulente incontra rappresentante di una società che gli ha proposto uno sconto rivenditore superiore alla media;
– Scambio di contatti tra professionisti dello stesso settore o affini per l’inizio di possibili collaborazioni.
Se i risultati ottenuti vi incuriosiscono non perdetevi il prossimo incontro già stabilito per il 5 ottobre. Certamente gli attori di tale iniziativa sapranno stupirvi creando spunti interessanti per la vostra vita professionale e riusciranno a farvi sentire meno soli.
Per partecipare all’evento: https://www.facebook.com/events/141751452699889/?notif_t=plan_user_invited
Per iscriversi al gruppo: https://www.facebook.com/groups/messinaweb2.0/

Valentina Fiorello