[stream provider=video flv=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/11/10263.flv img=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/11/10263-anteprima.jpg embed=true share=true width=480 height=320 dock=true controlbar=over bandwidth=med autostart=false /]

L’Università degli Studi di Messina, su iniziativa del Dipartimento per i diritti e le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e in collaborazione con la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, attiva per l’anno 2008 il primo ciclo di un percorso formativo inteso a favorire la promozione della cultura di genere e delle pari opportunità.

La partecipazione è gratuita e i posti disponibili sono 80.

Il corso inizierà nel mese di ottobre e avrà la durata di 90 ore formative. È prevista una valutazione finale con il rilascio dell’attestato di frequenza.
La novità di quest’anno rispetto alle edizioni precedenti sarà la presenza maschile.

Questa quinta edizione del corso intende essere il prolungamento dei quattro corsi precedentemente svolti che hanno rilevato un grado di soddisfazione, un work in progress volto a cogliere e soddisfare una domanda di competenza e di partecipazione utilizzando nuove metodologie didattiche.

Il piano didattico del corso prevede dieci aree formative: La questione di genere: politica e vita quotidiana; Partiti, partecipazione politica e sociale; Rappresentanza politica e genere; Organizzazione e funzionamento delle istituzioni parlamentari e governative in Italia e in Europa: i sistemi di governante; Giurisprudenza nazionale e comunitaria sul principio dell’uguaglianza di genere; Le pari opportunità: teoria e prassi; Politiche di genere: tecniche e strumenti (lavoro, formazione, welfare); Culture, diritti e cittadinanza; Le autonomie degli enti territoriali; Laboratorio sulla comunicazione. Le prime tre tematiche saranno sviluppate in 12 ore ciascuna mentre le rimanenti in 6 ore.

Lo scopo del progetto è quello di promuovere la cultura delle pari opportunità. Si tratta di agire sul piano culturale, politico e giuridico dal momento che l’obiettivo non è solo quello di essere presenti e visibili nei luoghi della politica ma di poter pensare l’alterità di una società globalizzata. Oggi nell’aula Magna dell’Università degli Studi di Messina vi è stata la presentazione di questo corso. Il preside dell’Università Francesco Tomasello ha salutato i presenti.

Successivamente sono intervenuti il Preside della Facoltà di Scienze Politiche di Messina Andrea Romano, la Coordinatrice del Corso e Presidente del Comitato per le Pari Opportunità dell’Università di Messina M. Antonella Cocchiara e l’Assessore alle Pari Opportunità della Provincia regionale di Messina Chiara Giorgianni.