marisa falcone

Il 12 maggio 2016 è stata celebrata la Giornata Mondiale dedicata alla Sensibilità Chimica Multipla (MCS), alla Fibromialgia (FM), alla Encefalomielite Mialgica (ME),

e alla Sindrome della Fatica Cronica (CFS).
In prima linea l’A.D.A.S. Onlus nelle città di tutta Italia. “Oggi è soltanto un momento di riflessione e di presa d’atto dei bisogni di salute insoddisfatti di

milioni di cittadini in Italia. Da domani l’impegno aumenterà ed è necessario che cresca numericamente l’apporto della cittadinanza, affinché ognuno faccia la propria

parte”, dichiara la presidente e fondatrice dell’A.D.A.S., Avvocato Marisa Falcone.
Detto fatto: a Catania, A.D.A.S. Onlus e CittadinanzAttiva hanno già rivolto al sindaco Enzo Bianco e alle aziende ospedaliere la proposta di “aprire un centro ascolto

all’interno di un locale comunale per le persone affette dalle quattro patologie, in attesa che vengano riconosciute e si possa contare su percorsi diagnostici e

terapeutici assistiti negli ospedali. Un luogo, insomma, in cui sia a disposizione un team di medici e specialisti che intendano creare così un pool fisso in grado di

garantire quell’assistenza che ancora oggi non viene assicurata dal SSN al fine di fornire ascolto, assistenza, sviluppare diagnosi e cure (anche prescritte altrove in

Italia)”.
Nel riquadro, l’avvocato Marisa Falcone (immagine a cura del giornale online ilpapaverorossoweb)