Sempre più imprese orientano le proprie strategie verso la creazione di un valore condiviso e utilizzano la rendicontazione integrata dei propri impatti sociali economici e ambientali: da Milano l’incontro.

Ai nostri microfoni Intanto Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria, Carlo Cimbri, Amministratore Delegato Unipol Gruppo S.p.A., Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato Cassa Depositi e Prestiti, Elena Calabria, Vice Presidente di CNA Nazionale e Giovanna Melandri, Presidente di Human Foundation e Board of Trustees del GSG; allevate o selvatiche le popolazioni di api sono in netto calo in tutto il mondo.
A cura di Slow Food Parma la presentazione del libro “La rivoluzione delle api” e il docufilm “Hunger for Bees” sull’apicoltura nomade che salva le produzioni agricole a cura di Monica Pelliccia e Adelina Zarlenga; a Caltagirone visite guidate nei campi di grano, dibattiti e degustazioni per la Giornata nazionale della biodiversità di interesse agricolo e alimentare. La parola a Giuseppe Li Volti, Presidente CdA Stazione Granicoltura, Carmelo Nicotra, Direttore Stazione Granicoltura della Sicilia, Edy Bandiera, Assessore Agricoltura Ragione Sicilia e Luce Pennisi, Fondatrice Progetto Veg Sicilia. Tutto questo nell’ultima puntata della WebTv del Festival. Buona visione! 
 
Saperne di più: 

L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) è nata il 3 febbraio del 2016, su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università di Roma “Tor Vergata”, per far crescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarli allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

L’Alleanza riunisce attualmente oltre 200 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile, quali:

  • associazioni rappresentative delle parti sociali (associazioni imprenditoriali, sindacali e del Terzo Settore);
  • reti di associazioni della società civile che riguardano specifici Obiettivi (salute, benessere economico, educazione, lavoro, qualità dell’ambiente, uguaglianza di genere, ecc.);
  • associazioni di enti territoriali;
  • università e centri di ricerca pubblici e privati, e le relative reti;
  • associazioni di soggetti attivi nei mondi della cultura e dell’informazione;
  • fondazioni e reti di fondazioni;
  • soggetti italiani appartenenti ad associazioni e reti internazionali attive sui temi dello sviluppo sostenibile.