Da Napoli l’incontro sulla condizione dei giovani nel mercato del lavoro e le pratiche innovative di economia circolare.
Ai nostri microfoni Luca Brivio, Direttore Comunicazione CONAI – Consorzio Nazionale Imballaggi;
da Rovereto il progetto “Raeecyclo” nato dal concorso E-mining school con lo scopo di sensibilizzare i giovani riguardo il riuso, il riparo e il riciclo dei RAEE, apparecchiature elettriche ed elettroniche.
La parola agli studenti; a Milano “A city on mind“, un evento dedicato al Goal 17 (Partnership per gli obiettivi) con attori del sociale, del profit e dell’economia civile che si attiveranno coinvolgendo varie persone di diverse età per raccontare i temi dell’Agenda 2030. Ce lo spiega Vincenzo Algeri, Responsabile Area UBI Comunità di UBI Banca. Tutto questo nell’ultima puntata della WebTv del Festival.
Buona visione!  

 
Saperne di più: 

L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) è nata il 3 febbraio del 2016, su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università di Roma “Tor Vergata”, per far crescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarli allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

L’Alleanza riunisce attualmente oltre 200 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile, quali:

  • associazioni rappresentative delle parti sociali (associazioni imprenditoriali, sindacali e del Terzo Settore);
  • reti di associazioni della società civile che riguardano specifici Obiettivi (salute, benessere economico, educazione, lavoro, qualità dell’ambiente, uguaglianza di genere, ecc.);
  • associazioni di enti territoriali;
  • università e centri di ricerca pubblici e privati, e le relative reti;
  • associazioni di soggetti attivi nei mondi della cultura e dell’informazione;
  • fondazioni e reti di fondazioni;
  • soggetti italiani appartenenti ad associazioni e reti internazionali attive sui temi dello sviluppo sostenibile.