Alla da poco conclusa due giorni (21-22 settembre), organizzata in città in occasione della Settimana europea della Mobilità, presente anche ARLIX, vanto dell’imprenditoria messinese che espone la propria crossover-bike.

Presentata al salone EICMA 2017 nella sezione Start up e Innovation, si tratta di un genere tutto nuovo: non appena una bici elettrica, ma una moto muscolare, in cui pilota e due ruote collaborano per realizzare ottime prestazioni. Ben nove anni di lavoro per realizzare la crossover-bike, ideata e prodotta interamente a Messina da Arlix, start up che opera nel campo delle energie rinnovabili.

“Una via di mezzo tra bici e motocicletta – come ci spiega Agostino Ecora – “realizzata in monoscocca di carbonio, dotata di motore elettrico e tecnologia touch”. A mancare un settore mediano tra due mezzi molto utilizzati, la bici e la moto, di cui Arlix realizza un ottimo anello di congiunzione, proponendo al mercato uno strumento che reca in sé i benefici e il divertimento della pedalata ciclistica all’affidabilità e alla sicurezza del motociclo.

Fiore all’occhiello della crossover-bike, la sella elettrica- elettronica brevettata: la connessione al sistema touch, permette un progressivo innalzamento (al di sopra dei 12 km/h) e abbassamento (al di sotto dei 12 km/h)  della stessa al fine di garantire la massima sicurezza ed efficienza nelle varie fasi di guida.

 Artigianato e innovazione per un prodotto che rappresenta l’avanguardia della mobilità su due ruote per un futuro, tutto made in Italy, che non può che far rima con sostenibilità.