Oggi, domenica 10 marzo, è stato osservato un minuto di silenzio al Teatro Massimo di Palermo all’inizio del concerto della Massimo Kids Orchestra, in segno di lutto per la scomparsa di Sebastiano Tusa, assessore ai beni culturali della Regione Siciliana e studioso e ricercatore di fama internazionale.

La Fondazione INDA, con il presidente Francesco Italia: “con la scomparsa di Sebastiano Tusa, assessore dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana della Regione Siciliana, archeologo di fama mondiale, per anni Soprintendente del Mare della Regione Siciliana, il mondo della cultura e dei beni culturali perdono un intellettuale che ha fornito un contributo enorme all’archeologia con gli scavi e le scoperte in tutto il mondo dando lustro alla Sicilia, terra che amava profondamente; con la sua morte perdiamo un ponte prezioso tra il mondo della cultura e la politica”.

Fonte ANSA: Otto italiani si trovavano sul Boeing 737 dell’Ethiopian Airlines precipitato  in Etiopia. Nella lista passeggeri, anche l’assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, diretto in Kenya per un progetto dell’Unesco, dove era già stato nel Natale scorso insieme con la moglie, Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Museo d’Arte contemporanea di Palazzo Riso a Palermo”.