Il Sindaco Cateno De Luca ha accolto oggi a Palazzo Zanca i delegati della Rete euro-mediterranea “Sulle Rotte di Lepanto. Dallo Scontro all’Incontro”, presenti a Messina per l’XI edizione dello “Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria” che si svolgerà domani, sabato 3.
 Accompagnati da Fortunato Manti ed Enzo Caruso dell’associazione AURORA, hanno preso parte all’incontro Pietrangelo Pettenò e Alessio Bellin per il Progetto Marco Polo Venezia; Cintia Vanadia Kremmida; il sindaco di Padules (Andalusia, Spagna) Antonio Gutierrez; l’assessore alla Cultura del Comune di Padules Marina Quirantes; il presidente dell’associazione “Recreacion Historica” La Paz de la Alpujarra Andres Munoz Arcos; Guillermo Lopez e Gregorio Dorta Herrera (Tenerife, Isole Canarie).

“Desidero complimentarmi – ha sottolineato il Sindaco – ed esprimere estrema gratitudine a questa delegazione che con estrema cura contribuisce all’organizzazione dell’evento e ha posto la città di Messina al centro di tale iniziativa. Considero infatti la manifestazione di grande rilevanza per la nostra città soprattutto per la sua valenza turistica.

Visitatori e cittadini apprezzano la rievocazione storica dello sbarco di Don Giovanni d’Austria annoverandola tra le manifestazioni più suggestive ed educative, poiché  riconferma il legame di Messina alla tradizione marinara.
Da quest’anno poi l’evento è cresciuto, varcando i nostri confini per diventare un evento a carattere internazionale come confermato dall’attenzione ricevuta dal Parlamento siciliano e dal Ministero dei Beni Culturali”.

A conclusione dell’incontro il sindaco De Luca ha donato il libro scritto da Eleonora Iannelli “Messina Ritrovata – viaggio con la macchina del tempo dalle origini ai giorni nostri” ed ha ricevuto dalla delegazione una targa commemorativa in marmo in ricordo della rievocazione storica, una medaglia e tre volumi (Almeria Gastronomia, Meravillas del Rio Andarax e San Cristobal de la Laguna).