Compagnia di Sant’Agata di Militello

Arrestati due giovani corrieri che trasportavano “hashish” e “cocaina”.

Continua l’incessante opera di prevenzione e repressione dei reati in materia di traffico di stupefacenti da parte dei Carabinieri di S. Agata di Militello che, nel corso della trascorsa notte, hanno arrestato un 27enne e un 19enne, rispettivamente residenti nei Comuni di Acquedolci (ME) e Torrenova (ME).
In particolare, i Carabinieri, che stavano effettuando un posto di controllo della circolazione stradale nei pressi dello svincolo autostradale A/20, hanno sottoposto a controllo un’autovettura Renault Clio a bordo della quale viaggiavano due giovani.
Sin dalle prime battute, i prevenuti hanno mostrato un particolare stato di disagio, che ha fatto insospettire i Carabinieri.
Pertanto, al fine di fugare ogni dubbio, i militari dell’Arma hanno effettuato una perquisizione veicolare e personale, rinvenendo, abilmente occultati sull’autovettura circa 150 gr. di sostanza stupefacente del tipo “hashish” e di circa 2 gr. di “cocaina”.
A finire in manette, con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, MIRENDA Roberto, nato a Sant’Agata di Militello (ME) cl. 1983, ma residente ad Acquedolci (ME), operaio ed IANNICIELLO Salvatore, nato a Napoli cl. 1991, ma residente a Torrenova (ME), operaio entrambi incensurati.
La sostanza stupefacente, opportunamente repertata, è stata sottoposta a sequestro e sarà inviata al RIS Carabinieri di Messina per le relative analisi quantitative e qualitative.
Dopo le formalità di rito, pertanto, i due prevenuti sono stati ristretti presso la camera di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Sant’Agata di Militello, in attesa di essere giudicati nella giornata odierna presso il Tribunale di Patti, nell’udienza che si terrà con rito direttissimo.