Giunge alla tredicesima edizione il Funghi Fest di Castelbuono in provincia di Palermo. Ormai diventata una consuetudine nelle tradizioni regionali siciliane. Musiche, spettacoli, mostre e per la prima volta un premio internazionale.

Il festival enogastronomico, organizzato dall’associazione PromoMadonie, presieduta da Jhonny Lagrua, prevede tre giorni di degustazioni e una mostra micologica con un centinaio di esemplari di funghi, che prenderanno il via venerdì 18 ottobre per concludersi domenica 20.

L’ingresso, sottolineano i promotori, è libero.

Nelle degustazioni pubbliche saranno disponibili solo eccellenze del territorio. Oltre ai funghi anche pasta, altri prodotti della terra e formaggi. La genuinità farà da contorno.

Venerdì 18 alle 17 ci sarà l’inaugurazione degli stand, mentre alle 21, invece, al Chiostro di S. Francesco, ci sarà una cena degustazione a numero chiuso, con ricette a base di funghi degli chef Davide Bonato e Francesco Piparo. Per chi volesse partecipare può prenotare sul sito www.funghifest.it.

Non mancherà di certo la tradizione dolciaria locale, con panettoni ai grani antichi siciliani e fichi, mandorle, pistacchi e cioccolato modicano. Bontà tipiche del luogo e della Sicilia tra le quali non possono mancare, zuccotti e cassatine.

Novità assoluta di quest’anno il Premio Internazionale del Gusto, che verrà conferito a personaggi del mondo della cultura, dello sport, della musica, dell’enogastronomia e della legalità. A condurre l’evento il giornalista Roberto Gueli insieme ad Eliana Chiavetta.

L’evento è patrocinato dalla Regione Siciliana Assessorato Attività Produttive, dal Comune di Castelbuono, dall’Ente Parco Madonie, dal Museo civico Castello di Castelbuono, dal Museo Naturalistico Francesco Minà Palumbo.