Grande successo di pubblico ieri sera per la terza edizione della Sagra dei Maccheroni al Villaggio San Michele per assistere alla comicità tutta made in Sicily del tour di Enrico Guarnieri, salito sul palcoscenico con il giornalista-presentatore Salvo La Rosa. Direttamente da Insieme, Litterio Scalisi, la più famosa maschera sociale catanese, creata e interpretata dall’attore etneo Enrico Guarneri è stato protagonista dello spettacolo intitolato “Signore e signori buonasera”. Salvo La Rosa, indiscusso mattatore dello spettacolo televisivo “Insieme”, ha accompagnato il personaggio di Litterio, il vero protagonista della serata con la sua esilarante individualità.

Uno spettacolo tutto nuovo, un misto di teatro e cabaret, in cui si raccontano le rocambolesche disavventure di Litterio Scalisi e della sua famiglia che, tra una gag e l’altra, lo portano a vivere situazioni rocambolesche.

Un cult tutto nostrano realizzato da un attore, Enrico Guarneri, che rappresenta uno degli artisti popolari di maggior grido, che richiama moltissimi fans di ogni età e che, sin dall’esordio nel 1998, continua a raccogliere consensi e successo. Un attore carismatico, che trae ispirazione dai grandissimi del teatro comico, Peppino De Filippo e del teatro siciliano, Salvo Randone e Turi Ferro. E poi c’è la spalla insostituibile, il “Signor La Rosa” che, con stile, ne corregge le goffaggini e le storpiature di lessico e sintassi, con pazienza ne sopporta i voli pindarici nelle narrazioni un po’ surreali delle sue disavventure familiari e personali, piene di tanta comicità e magistrale rappresentazione teatrale.

I due catanesi, assieme al sindaco Cateno De Luca si sono resi protagonisti anche per una causa sociale di grande importanza, invitando il pubblico a donare il sangue e ad aiutare con un contributo il giovane Paolo Chillè nella sua lotta contro una rara forma di tumore alle ossa.