Si è svolta in località Pace, alla presenza di Autorità religiose, civili e militari, la cerimonia di commemorazione ai caduti preceduta dalla celebrazione della Santa Messa nella Chiesa Maria S.S. delle Grazie.

L’evento promosso dall’associazione culturale ” Nuovi Orizzonti” presieduta da Domenico Carbone col patrocinio della Lega Navale è stato coordinato dall’avv. Silvana Paratore che ha affermato come ricordare i caduti significa ripensare l’Italia e riproporre il tema dell’identità nazionale.

Ad intervenire in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Messina, l’Assessore Carlotta Previti che ha sottolineato come  i luoghi della memoria siano espressione della volontà di una comunità di ricordare i propri cari, i loro sacrifici per gli alti ideali della Patria.  Deposta, dopo il momento solenne dell’ Alzabandiera e la benedizione a cura di Padre Santino Amendolia, alla presenza delle associazioni combattentistiche e d’arma e dell’A.N.I.O.M.R.I.D. (associazione nazionale insigniti dell’ordine al merito della repubblica italiana e decorati)  una corona d’alloro al monumento ai caduti sulle note del Silenzio d’Ordinanza eseguito magistralmente dalla Banda musicale Giuseppe Verdi di Bordonaro .

Ricordati con la lettura dei nomi accompagnata dal grido “Presente” , i singoli caduti in guerra.
Resi altresì, gli onori, via mare, con deposizione di altra corona d’alloro, anche ai tanti marinai caduti in mare il cui ricordo è stato espresso da Nicola Donato Presidente del Circolo Borgo Vaccarelle. A porgere i saluti alla cerimonia anche il Presidente del VI Quartiere Maurizio Mangraviti, il Presidente della Lega Navale dott. Luigi Albanese, il Deputato dell’Ars On. Franco De Domenico. Un sentito ringraziamento è stato espresso dalla Paratore agli abitanti di Pace che hanno, con il loro contributo, consentito la realizzazione della Cerimonia di commemorazione ai caduti ed al Sottotenente di vascello in congedo Giovanni Bruno che ha donato la bandiera. Presenti all’evento il Sergente Maggiore Alessio Zappa del 24^ Reggimento Artiglieria terrestre ed i Carabinieri della Stazione dell’Arma CC di Ganzirri.
La cerimonia si è conclusa con i fuochi d'”artificio.