Per uno sguardo rivolto alla sua ragazza, insieme a padre, fratello e cognato, un catanese di ventisei anni ha aggredito un ventunenne. Mentre si consumava l’aggressione al giovane percepito come rivale, la ragazza stava seduta sul sedile posteriore dell’auto dell’aggressore.
Il fatto è accaduto la sera del 29 Gennaio 2019 a Paternò (Catania). Gli aggressori sono stati identificati grazie a una telecamera privata di sorveglianza. Per i quattro è stato disposto il fermo di indiziato di delitto; l’aggredito è fuori pericolo di vita.