I militari del 24° Reggimento artiglieria terrestre “Peloritani”, in missione in Kosovo, effettuano una donazione di apparati elettromedicali presso il policlinico regionale di Peja/Peč.

​Si è concluso nei giorni scorsi un progetto di Cooperazione Civile e Militare (CIMIC) che ha visto i soldati italiani del Regional Command West (RC-W), su base 24° Reggimento “Peloritani” di Messina, impegnati dallo scorso 13 giugno nell’ambito della missione in Kosovo denominata “Joint Enterprise”, effettuare una donazione di dispositivi per la sterilizzazione delle attrezzature odontoiatriche in favore del policlinico regionale di Peja/Peč. Obbiettivo della donazione quello di migliorare le condizioni igienico sanitarie all’interno del reparto odontoiatrico del policlinico.

A presenziare alla cerimonia per la donazione del materiale sanitario, oltre al personale medico ed infermieristico, il sindaco della città di Peja/Peč e l’assessore alla sanità che hanno ringraziato il Comandante del Regional Command West, Colonnello Daniele Pisani, per il continuo supporto che l’Italia fornisce, non solo tramite le sue unità che quotidianamente operano nell’area a garanzia della sicurezza e della stabilità del Paese, ma anche per la fattiva e continua collaborazione che l’Italia dimostra tramite le attività di cooperazione civile e militare svolte fianco a fianco con i vari enti locali.

La donazione effettuata rientra tra le attività sociali che contribuiscono significativamente al bene della collettività, mediante il supporto dei servizi essenziali per le popolazioni che vivono in Kosovo. Istruzione, salute e infrastrutture, sono i pilastri fondamentali che il RC-W supporta con le sue attività di cooperazione civile e militare, sviluppate in stretta collaborazione con gli enti locali, al fine di contribuire alla crescita ed allo sviluppo socio-economico del Paese.