In questi anni di profondo cambiamento stiamo assistendo ad una rivoluzionaria migrazione del modo di fare commercio dai negozi fisici alla rete. I grandi portali di e-commerce, infatti, si stanno facendo largo nel panorama commerciale italiano, convincendo sempre più investitori a puntare su questo nuovo modo di proporsi ai potenziali clienti.

Nel panorama nazionale la Sicilia è la regione del Bel Paese dove vengono acquistati più prodotti su internet. Nel 2017 ben 121 venditori italiani hanno fatturato almeno un milione di dollari su eBay.it e quasi la metà di essi (il 48%) arriva dalle Regioni del Sud. Le imprese del sud e siciliane hanno trovato una sponda importante per creare forme di business innovative sia nel miglioramento della cultura informatica della popolazione che nel numero crescente di innovazioni a disposizione di chi decide di tentare la strada del commercio sul web.

Aprire un negozio online sembra essere un’idea vincente soprattutto se si calcolano le spese iniziali per l’investimento. Queste infatti sono davvero ridotte e non richiedono grossi impieghi di capitale. Anche le spese di spedizione sono molto vantaggiose.

I siciliani hanno ben capito i vantaggi nell’aprire un negozio virtuale.  Innanzitutto questo genere di attività è molto flessibile e quindi consente a chiunque di organizzare i propri impegni e di ritagliarsi i giusti spazi per la gestione del sito e degli ordini. In secondo luogo si tratta di un’attività molto vantaggiosa in termini di visibilità, in quanto il pubblico della rete è talmente vasto che attraverso delle giuste campagne di marketing si può raggiungere un numero elevato di possibili acquirenti.

Il punto più importante riguarda i guadagni che, in questo caso, sono maggiori rispetto ai negozi fisici viste le spese minime a cui far fronte.

Ma cosa acquistano i siciliani online? Il 22% delle persone intervistate ha acquistato online un viaggio, il 19% invece si è rivolto ad un negozio virtuale per comprare una cena, il biglietto di un concerto o di uno spettacolo a teatro. Il 14% ha acquistato trattamenti di bellezza o soggiorni di relax. Il 99% delle persone sottoposte al sondaggio ha affermato di preferire la rete in quanto è un perfetto connubio di qualità e risparmio di soldi, mentre il 91% elogia la possibilità di risparmiare tempo.

Uno degli aspetti preferiti dagli utenti riguarda la comodità dello shopping online. Questo, infatti, consente di poter fare i propri acquisti in qualsiasi orario e in pochissimi minuti, senza dover fare lunghe file alle casse o nei camerini. Un fattore decisivo di questo successo è dato anche dall’immediatezza dell’acquisto. Nei negozi virtuali si può avere tutto e subito, trovare l’ultimo capo alla moda, un gadget elettronico oppure oggetti più inusuali e riceverli a casa in pochi giorni.

Di questo passo il mercato virtuale è destinato a crescere ancor di più nei prossimi anni, fino a far fronte alla dilagante richiesta degli italiani che usano la tecnologia ogni giorno, anche per fare regali o prenotare una cena al ristorante.