Partecipata la cerimonia di commemorazione ai caduti che si è svolta alla presenza di Autorità religiose, civili e militari nel villaggio Castanea delle Furie.
L’evento  preceduto dalla Celebrazione Eucaristica nella Chiesa S.S.Rosario di Castanea è stato promosso dall’Associazione culturale peloritana presieduta dal Cavaliere Geom. Domenico Gerbasi direttore altresì del Museo Etnoantropologico di Castanea.

A coordinare e presentare  la manifestazione il Cavaliere O. M. R. I. avv. Silvana Paratore che ha affermato come con la commemorazione ai caduti si vuole ricordare il sacrificio dei caduti sui campi di battaglia, degli innumerevoli feriti e dispersi ed il dolore che ha accompagnato tragici fatti della guerra dai quali pero’ trae spunto la consapevolezza della memoria: ricordare cio’ che è stato guardando al futuro per evitare gli errori del passato.

Presenti  all’evento il  Ten. Col. Alessandro Santarelli Comandante del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Messina, il Ten. Col. Salvatore Romeo in rappresentanza del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina; il Maresciallo Maggiore Massimo Morgillo Comandante della Stazione dei Carabinieri di Castanea, il Maggiore Marco Crisafulli della Polizia Municipale di Messina. Hanno altresì partecipato all’evento l’Associazione Marinai d’Italia sez. di Messina, l’Associazione Nazionale del Fante sez. di Barcellona, l’Associazione Combattenti e reduci, l’Ancri Messina, la Croce Rossa Italiana, l’A.N.I.O.M.R.I.D. ( Associazione nazionale insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana e decorati), la Consulta Reale Siciliana, l’associazione cicloturistica Castanea con Marzia, i familiari del Finanziere Medaglia d’oro al valore militare Giovanni Denaro nativo di Castanea. e gli studenti delle classi IV, V primaria e I,II e III secondaria di 1° grado del Plesso Castanea accompagnati dai docenti Calapai, Feminò, Pagano, Sergi, Buongiorno, Cardullo, Sidoti, La Monica, Sottile e Stagno.

Dopo i saluti del Presidente dell’Associazione culturale Peloritana Cav. Gerbasi che ha ringraziato tutti i presenti,  hanno preso la parola l’Assessore Dafne Musolino  in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Messina che ha sottolineato il senso e l’importanza di manifestazioni in ricordo di quanti hanno reso onore alla Patria ed il Presidente della VI circoscrizione Maurizio Mangraviti.

Dopo la cerimonia dell’Alzabandiera, si è proceduto alla deposizione della corona d’alloro, alla benedizione della stessa da parte di Don Peeter ed alla lettura dei nomi dei singoli caduti in guerra . Ricordata la figura della Medaglia d’oro al valor militare il finanziere Giovanni Denaro nativo di Castanea che durante un attacco portato da soverchianti forze nemiche alla caserma di un piccolo distaccamento isolato di finanzieri di cui faceva parte, concorreva con tutti i compagni alla strenua disperata resistenza protrattasi per oltre tre ore. Rimasto il solo superstite , piuttosto che cedere alle intimazioni degli assalitori, si lanciava risolutamente nel rogo, preferendo all’unica speranza di vita, la sorte dei camerati caduti intorno a lui nel nome dell’Italia per la gloria della Patria immortale (Grecia 22 marzo 1943).