Si è svolta ieri, presso il centro del borgo marinaro di Ganzirri, la seconda edizione della Notte bianca.

Un programma variegato e ricco di iniziative tra le quali mostre di pittura e artigianato locale, musica in piazza, un docufilm sul paesino, la sagra del pesce spada e, dulcis in fundo, il cooking show di una maxicassata dal peso di 150 Kg.

Una manifestazione che è partita dall’iniziativa parrocchiale – come afferma lo stesso Padre Antonello Angemi, intervistato ai nostri microfoni (video)- come momento di aggregazione comunitaria.

Set dell’allestimento delle opere di artisti locali (tra cui Nicola Bardetta e Aurelia Campolo), la piazzetta del  piccolo centro, nella quale è stato montato anche il palco per le esibizioni canore (nella serata di ieri, tanti gli artisti locali che si sono avvicendati, tra cui i gruppi Sesta Marcia e Fenomeno di Massa)

Non sono mancati nemmeno gli sbandieratori dell’ Associazione Marduk “Città di Rometta”, la sfilata dei bersaglieri, i vespisti che hanno percorso le viuzze del paese e il documentario “Ganzirri: una parrocchia in uscita”, proiettato all’interno della Chiesa di S. Nicola.

Momento saliente della serata, il cooking show dei maestri pasticceri dell’associazione Ducezio. Lillo Freni, Rosario Zappala’, Maurizio Messina, Soccorso Colosi, Giuseppe Arena, Francesco Arena, guanti alla mano e divisa da lavoro, appassionano il pubblico, preparando una maxi cassata da 150 chilogrammi in stile marinaro con una decorazione ispirata alla fauna che popola il fondale lacustre. Un omaggio al paesino, particolarmente gradito agli spettatori. Al taglio della specialità nostrana, partecipano il parroco di Ganzirri e il Sindaco Cateno De Luca.

La serata prosegue in musica e allegria. Intanto noi non possiamo non assaggiare la prelibatezza appena preparata, dandovi l’appuntamento a domani, con la tradizionale festa del Santo Patrono.