Presentata stamani, nel corso di una conferenza stampa nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, la regata internazionale “Sulla rotta di Ulisse”, in programma mercoledì 10 luglio alle ore 12, con partenza dal lungomare di Santa Margherita.

La gara, che prenderà il via per la prima volta da Messina, attraverserà le località del mito di Scilla e Cariddi e,  passando dalla terra dei Ciclopi, raggiungerà la grotta di Calipso a Ogigia. A illustrare i dettagli della manifestazione, presenti quest’oggi gli assessori alle Attività Sportive Giuseppe Scattareggia e al Turismo e Politiche del Mare Dafne Musolino, il ministro dello Sport di Malta Clifton Grima, il commodore del Royal Yacht Club di Malta Godwin Zammit, il capitano di regata Peter Dimech, i comandanti della Capitaneria di Porto Gianfranco Rebuffat e della Base della Marina Militare Giuseppe Catapano e il presidente AMCM Letterio Campolo. La regata, frutto del partenariato Messina – Malta ufficializzato nella città dello Stretto lo scorso novembre, sarà preceduta alle ore 9 da una sfilata di imbarcazioni, che dalla Marina del Nettuno raggiungeranno la zona di Paradiso.

La competizione, che giovedì 11 dovrebbe svolgersi nelle acque del siracusano, si concluderà domenica 14 a Malta, con la cerimonia di premiazione all’interno del Royal Yacht Club, alla presenza dell’ambasciatore d’Italia a Malta Mario Sammartino.

L’evento, ormai giunto alla sua 59ª edizione, coinvolge per la prima volta la città di Messina: “Siamo la prima amministrazione – ha dichiarato la Musolino – che si cimenta in questa regata la quale, sebbene storica, per noi è alla sua prima edizione. Ci crediamo e con noi anche i settori commerciali e produttivi che sono al nostro fianco; il Comune, che ha messo a disposizione competenze e rappresentatività, è sempre lieto di sposare le iniziative a carattere sportivo.”

Hanno preso parte alla conferenza di presentazione anche i rappresentanti di “Messina in Centro”, l’associazione che si è spesa nell’organizzazione della manifestazione e nell’allestimento di un village in via Marinai d’Italia, all’interno del quale si svolgeranno la “Festa della Birra” e la degustazione di tipicità gastronomiche locali.

L’adesione alla competizione si colloca nell’ambito delle iniziative sposate dall’amministrazione comunale e tese a valorizzare lo sport come componente essenziale nella vita del cittadino. L’obiettivo è promuovere una cultura dello sport, nella quale l’Università di Messina con il suo satellite CUS è un’eccellenza, rendendo funzionanti e funzionali le tante strutture presenti in città.

Presenti inoltre le autorità civili e militari messinesi e maltesi, operanti nei prossimi giorni per garantire che il regolare svolgimento della regata non interferisca con la navigazione su mare, l’attività di balneazione, il nuoto e la pesca, assicurando altresì che il tutto si svolga in piena sicurezza.