Da un lettore riceviamo la seguente nota corredata dai video:

“La verità incontrovertibile è una sola :che il signor sindaco è intervenuto in seguito all’esposto di una sola cittadina che si sentiva disturbata dal suono di un piccolo pianoforte senza amplificazione, mentre se ne è strafregato dell’esposto dettagliato sottoposto alla sua attenzione ed a quella dei suoi più fidati assessori presentato da un centinaio di cittadini residenti o dimoranti nel centro storico, con cui venivano denunciati una serie di violazioni di leggi e regolamenti a causa di quella che viene definita “movida selvaggia”.
Mi sembra quindi molto facile trarne le conseguenze”

I video sarebbero stati girati solo pochi giorni fa, dopo la “visita” dell’assessore Musolino (in campagna elettorale) con i”falchi” della polizia municipale ….

 

Questi video da Via Garibaldi, anche se registrati con lo Smartphone  in posizione errata, li pubblichiamo perché danno l’idea della “quiete” esistente  fra le ore 1,20 e le  2,20 ….

 


Se così stanno le cose ci chiediamo “a cosa servono accordi ed ordinanze” ?

Questo mentre restiamo “scandalizzati” dalla solerzia con la quale si è censurato l’uso di un normale pianoforte nella Galleria Vittorio Emanuele.


(NdR
): ci auguriamo l’elezione dell’assessore Musolino perché, girando per l’Italia e l’Europa, possa riferire al Sindaco De Luca come stanno le cose nei paesi civili ….