Sì è svolta nella suggestiva location della Sala Federica Monteleone del Consiglio Regionale della Calabria la cerimonia di consegna del Premio Anassilaos Mimosa 2019 a personalità al femminile del mondo del lavoro, delle arti, della cultura e del volontariato.
L’evento promosso dall’Associazione culturale Anassilaos sezione Donna “Emanuela Loi” col patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria, della Città Metropolitana di Reggio Calabria e della città di Reggio, ha registrato la partecipazione di un folto pubblico.


Ideatore del Premio il dott. Stefano Iorfida che ha sottolineato   le finalità del premio che sono “quelle di celebrare la vita, il lavoro, la capacità di sacrificio delle donne di oggi”.
In apertura evento, ha preso la parola la dott.ssa Rosanna Crinò Presidente della Sezione Donna intitolata alla giovane poliziotta della scorta del giudice Borsellino “Emanuela Loi”, esempio di eroismo. Presente l’assessore al turismo della Città di Reggio Calabria Irene Calabro’ che ha portato i saluti dell’amministrazione. Emozionante la cerimonia di consegna del Premio Anassilaos scandita con professionalità dallo speaker della manifestazione che per ogni Donna premiata ha indicato ruoli, impegno e ideali.
Per la sezione “lavoro, professioni, arti, ricerca, impegno culturale e sociale, legalità e scienza” sono state insignite di riconoscimento: la dott. Ssa Gabriella Arrigo responsabile unità Relazioni internazionali dell’agenzia spaziale italiana; la prof.ssa Francesca Caracciolo dell’Istituto Santa Famiglia di Reggio CalaBria; l’avv. Paola Carbone responsabile dell’Osservatorio della Giustizia civile del Tribunale di Reggio; la prof.ssa Sofia Ciappina psicoterapeuta; la prof.ssa Rosà Italia Fontana Presidente dell’Associazione Italia/Spagna; la dott.ssa Carmela Gentile dirigente del Centro di Medicina iperbarica di Palmi; l’avv. Concetta Grillo giudice Onorario sezione penale del Tribunale di Reggio; la Prof.ssa Luigina Guarasci direttrice della casa Editrice il filorosso; la Prof.ssa Rosa Maria Marafioti dell’Istituto teologico di Reggio Calabria; Miriam Jaskierowicz Arman studiosa della Kabala; la dott.ssa Angela Daniela Musolino Presidente ordine farmacisti di Reggio; la dott.ssa Daniela Neri funzionario del settore cultura del Comune reggino; la dott.ssa Amalia Papasidero editor e blogger.
Unica messinese premiata l’avv. Silvana Paratore già Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana,  legale noto per il suo impegno nel campo della solidarietà sociale, nel settore del volontariato  culturale ed in missioni umanitarie. Intervistata dall’emittente locale Calabrese RTV l’avv. Silvana Paratore ha sottolineato l’importanza della realtà dello Stretto di Messina che non divide ma unisce. 

 

Tra le altre premiate la Poetessa Prof.ssa Anna Petrungaro, l’ufficiale Medico in servizio presso ufficio Logistico Sezione Sanità della Legione Carabinieri Calabria in Catanzaro Maggiore CC. Domenica Tigano; la dott.ssa Rosà Veccia psicologa dirigente e coordinatore per attività medico scientifiche e consultoriali presso il Dipartimento Materno infantile Asp 5 di Reggio; l’architetto Giuseppina Vitetta funzionario del Ministero per i beni e le attività culturali.
Nella sezione “una vita per la scuola” premiate la dott.ssa Carmen Lucisano dirigente dell’Istituto di Istruzione Superiore Euclide di Bova Marina; la prof. Marina Militano dirigente dell’Istituto De Zerbi-Milone di Palmi ed in memoria consegnato ai familiari il Premio per la Prof.ssa Rosalba Mannarà già docente di matematica. Nella sezione “giornalismo” riconoscimento assegnato alla dott.ssa Daniela Gangemi giornalista pubblicista; nella sezione “arte e gusto” alla dott.ssa Anna Ali conduttrice Tv; nella sezione “imprenditoria” a Susanna Quattrone Presidente della Confapi; nella sezione “poesia” a Teresa Lofaro; nella sezione Donna Giovani alla dott.ssa Sabrina Impallomeni per lo sport.
Infine riconoscimenti alle Donne della Pinacoteca  civica di Reggio Calabria, alla signora Maria Caccetta della Biblioteca comunale Pietro De Nava ed alla sig.ra Patrizia Amante dell’archivio di Stato di Reggio Calabria.

Alle insignite in dono è stato anche consegnato lo speciale folder filatelico promosso da Poste italiane e dedicato all’ Associazione culturale Anassilaos e la cartolina realizzata per l’occasione dall’artista Alessandro Allegra.

La cerimonia si è conclusa con un interessante video della “tratta” delle donne Nigeriane realizzato dall’avv. Grillo.

Un modo speciale di celebrare la giornata Internazionale della Donna in cui non sono mancati nei vari interventi delle   premiate il ricordo delle donne Vittime di violenza e di femminicidio e la condivisione con esse dei riconoscimenti ricevuti.

Le foto sono di Antonio Sollazzo